Antonio Belluscio

is creating Articoli, tutorial e codici p5.js per capire il creative coding

0

patrons

About Antonio Belluscio


Io
Ho iniziato a fare arte generativa agli inizi degli anni ‘80 con i primi computer alla portata anche degli adolescenti. I primi linguaggi di programmazione sono stati il BASIC e poi il Pascal e il C. Dopo la laurea in Pittura all’Accademia di Brera e alcune mostre collettive ho preferito dedicarmi alla progettazione e realizzazione di software multimediale a causa della scarsa attenzione (o dei tanti pregiudizi) del mondo dell’arte verso l’uso artistico del computer. Ho comunque continuato a interessarmi alla programmazione creativa anche quando mi è capitato di insegnare al Politecnico di Milano e all’Accademia di Brera facendo usare linguaggi come l’ActionScript, Processing e poi p5.js.

Il progetto
Negli anni di sperimentazione estetica e in quelli di insegnamento ho prodotto molto materiale che vorrei riprogrammare in p5.js, riorganizzare, integrare e rendere pubblico per dare un personale contributo alla conoscenza del creative coding. Ho già iniziato a mettere online il materiale usato nelle lezioni tenute all’Accademia di Brera (p5graphics) e una raccolta di porzioni di codice pronte all’uso (p5snippets) ma vorrei realizzare un sito dedicato all’apprendimento del creative coding sia dal punto di vista tecnico (con tutorial, porzioni di codice e slide interattive) che estesico (con articoli sugli aspetti percettivi e “compositivi”).

Voi
I contenuti saranno rivolti ai curiosi e agli appassionati italiani di creative coding che vogliono approfondire le conoscenze di programmazione appena apprese. La scelta di p5.js è legata alla possibilità di ottenere interessanti opzioni didattiche (ad esempio, l’interazione diretta con i codici d’esempio) ma gli argomenti trattati saranno utili anche a chi è interessato ad approfondire le tecniche di implementazione di alcuni effetti. Chi conosce già bene altri linguaggi di programmazione potrebbe poi trovare interessanti (mi auguro) gli articoli incentrati su argomenti spesso sottovalutati da chi non ha una formazione più artistica o da designer.

Patreon
La riorganizzazione e l’integrazione dei contenuti richiede molto tempo, e altro tempo è necessario per mettere in piedi e manutenere il sito, dalla struttura generale ai sistemi di ricerca dei contenuti e agli editor che consentiranno di intervenire direttamente sui codici d'esempio.
Mi piacerebbe poi che tutto il materiale fosse sempre liberamente accessibile senza nessun condizionamento da parte di editori o esperti di marketing. Mi sembra che Patreon, con i piccoli contributi continuativi dei diretti interessati, sia una grande opportunità per rendere veramente sostenibile questo tipo di progetti.

Non ho ancora previsto ricompense perché, vista l'attuale scarsità di contenuti, sostenere il progetto sarebbe più un atto di fede che un apprezzamento del lavoro e una condivisione degli obiettivi. Per ora i post saranno visibili a tutti per farsi una prima idea sui contenuti e per eventuali feedback sui temi da trattare o sui possibili sviluppi del progetto. Attraverso il tasto "Follow" potete quindi iniziare a seguire gli sviluppi del progetto anche via email (come con una newsletter) senza nessun impegno. In qualsiasi caso, gli aggiornamenti principali rimarranno sempre pubblici.

Recent posts by Antonio Belluscio

How it works

Get started in 2 minutes

Choose a membership
Sign up
Add a payment method
Get benefits