“Shion, c’è una cosa che ho notato da un po’…”

“Sì?”
“La tua competenza linguistica è peggio di quella di uno scimpanzé.”
“Dicono che il patrimonio genetico degli esseri umani differisca solo dell’1,23% da quello degli scimpanzé. Non dovresti prenderli in giro.”
“Sto prendendo in giro te, idiota. Non riesci proprio a esprimerti in modo più appropriato?”
“Ho detto qualcosa di strano?”
“Non usare così facilmente parole come 'essere attratto'. Sono parole importanti e molto impegnative: dovresti usarle solo per persone speciali e insostituibili nella tua vita.”
“Allora che cosa dovrei dire? Che ti amo?”


-Shion e Nezumi, No. 6 vol.2 cap.1-