Un passo in avanti per il Mercato, Youtube e SnM?
Sono abbastanza elettrizzato. Non pensavo che dopo "tanti" (3~6) rifiuti (con annesse spiegazioni) qualche azienda avrebbe effettivamente alzato le orecchie ed accettato ciò che discutevo. In questo, devo dirlo, c'è da ringraziare anche il mio management che davvero (e contro molte dicerie nei confronti dei "manager", che inizialmente mi avevano messo molto sull'attenti) ha messo i piedi a terra per assecondarmi senza mai forzare la mia mano od introdursi nel mio lavoro.

In pratica, ovviamente, ricevo richieste di aziende per fare "gameplay" o "sponsorship" più o meno evidenti, ma appunto mi trovo sempre a rifiutarle perché primo, le "Effigi" / Prime Impressioni / future Recensioni etc NON vanno mai gestite con il denaro, perché se lo critichi fai un torto a chi ha investito su di te, e se vieni influenzato (anche inconsapevolmente, è qualcosa di cui neppur puoi aver controllo molto spesso, psiche e subconscio) fai un torto a chi ti segue e cerca un contenuto imparziale, secondo sono contenuti che non voglio sul mio canale (non sarebbero ciò che voglio sulle mie piattaforme, ma letteralmente un lavoro pagato ed è anche per questo che esiste Patreon, per evitarmi queste necessità.), che come sapete lego moltissimo ad un percorso o delle "morali/spiriti" anche nel caso di Pureeyaa.

Non è raro che esistano e vengano documentati casi di corruzione su Youtube & Co., e se sono documentati è proprio perché gli "youtubers" denunciano il fatto, almeno nei casi dell'estero che ho seguito. Invece, oggi è capitato che un'azienda chiedesse "gameplay" ed al mio "no, perché abc, grazie per l'interesse" abbia chiesto informazioni ulteriori, ed abbia portato al coraggio di accettare le mie richieste. Potrei quindi finalmente portare (su Pureeyaa, NON sono Effigi) del contenuto d'analisi sui f2p di punta, attraverso contenuti sponsorship che però han un fattore fondamentale: non sono "gameplay", e sono analisi neutrali.

Ossia: UN video (non una serie) e di neutrale analisi del titolo. Divisa inizialmente nel parlare del gioco e di come lo trovo e, successivamente, di come quest'ultimo si interfacci alle microtransazioni, se in modo coerente e smart oppure nocivo e bulimico.

Hanno accettato un sistema di analisi, che abbraccia la neutralità e serietà di un critico al loro positivo comunque "parla di noi, non importa come": There is only one thing in the world worse than being talked about, and that is not being talked about. [cit.]

Non volendo fare serie su giochini che non trasmettono nulla se non "industria", queste (rare?) "commissioni" risulteranno un primo passo per inseriosire il mercato di Youtube, forse, e far crescere l'utenza. Così come non faccio (nei limiti delle fiere e case by case) "transenne & co" agli eventi, ora potrei essere davvero l'avanguardia di un nuovo tipo di comunicazione nei confronti delle ed ALLE aziende per le "sponsor" su Youtube. Potrebbe esser un caso isolato, ma è pur sempre la pietra nello stagno. Sottolineo e ricordo che i video a pagamento li contrassegno sempre, e per semplicità lo farò con "[S]".

Ne parlerò in un Vlog, voi cosa ne pensate?