Annibale

is creating Stories

0

patrons

$0

per month

About Annibale


ANDARE A DONNE A CINQUANT’ANNI

Un uomo sulla cinquantina, per andare a donne ha bisogno delle seguenti cose:

1) I Aggiungi immagine di copertina Annibale Bertollo Aggiorna informazioni2Registro attività3 Diario Informazioni Amici269 Foto Archivio Altro la tua immagine del profilo, L'immagine può contenere: 1 persona Aggiungi immagine di copertina Annibale Bertollo Aggiorna informazioni2Registro attività3 Diario Informazioni Amici269 Foto Archivio Altro la tua immagine del profilo, L'immagine può contenere: 1 persona capelli
Una capigliatura decente e’ molto importante. Non si puo’bleffare con artifizi o riporti vari, altrimenti si rischia di diventare ridicoli. Molto meglio allora un buon trapianto o fare buon viso a cattiva sorte e rasarli molto corti, pero’ non e’ la stessa cosa.

2) Essere magri e moderatamente sportivi.
La donna non ama il panzone assonnato e sempre stanco. Se volete dedicarvi a questa attivita’, e’ opportuno cercare di perdere I chili di troppo senza fare di questa attivita’ il vostro chiodo fisso, altrimenti perderete di vista la vostra meta e vi interessera’ di piu’ il vostro peso e la forma fisica piuttosto che le donne stesse. Questo atteggiamento verra’ subito riconosciuto dalla donna che non lo gradira’. Ricordate e’ lei che vuole essere al centro dell’attenzione, non il vostro corpo. Narcisisti!

3) Essere alti
Se vi chiedono quanto siete alti dite sempre: circa un metro e ottanta. La donna tende a credere molto piu’ a cio’ che sente piuttosto che a cio’ che vede. Specialmente se e’ ben disposta verso di voi. Se e’ maldisposta lasciate perdere.Del resto potete usare tacchi interni ed esterni guadagnando cosi’ preziosi centimetri. Se si avvicina a voi alzatevi anche leggermente in punta di piedi, oppure sfruttate ogni appiglio logistico, scalini, rialzi del terreno ecc... Se ad esempio state conversando vicino ad un albero, con una mano attaccatevi ad un ramo e con non chalance sollevatevi delicatamente dal terreno senza darci un gran peso. Continuate la conversazione in questa posizione finche’ non sarete esausti, poi con una scusa slanciatevi il piu’ lontano possibile da imbarazzanti paragoni ed abbandonate il campo. Sembra un po’ complicato, ma che volete da me.

4) Avere una laurea -
Se siete ragionieri o periti, non lo dite. in questo caso glissate, dite che siete piccoli imprenditori, che vi siete fatti da soli, o mentite spudoratamente. La laurea In psicologia e’ controindicata. A meno che non siate inseriti in qualche struttura universitaria od ospedaliera, la donna giustamente vi considerera’ dei semplici “ Sfigati” e non vi stara’ nemmeno piu’ ad ascoltare.
La laurea in Ingegneria e’ molto buona come pure quella in Economia e commercio. Se siete laureati in giurisprudenza dite che avete gia’ superato l’esame di stato. La laurea in medicina e’ abbastanza considerata , ma attenzione, preparatevi ad ascoltatre tutta una serie di disturbi fisici e di teorie sull’omeopatia e sulle medicine naturali ed alternative che metteranno a dura prova il vostro sistema nervoso. Nulla potrete obiettare a tali teorie o verrete considerato un medico impreparato, grezzo e superficiale.

5) L’automobile-
Alla vostra eta’ e’ ora di smetterla di essere alternativi. Basta con le Dian o con catorci simili. E’ nettamente consigliata la Mercedes o la BMW. Attenzione pero’, non bleffate acquistando un vecchio rottame di BMW di dieci e piu’ anni credendo di farla franca. La donna piu’ miope ed apparentemente piu’ addormentata, ha l’occhio di una lince ed il cervello di una volpe per quel che riguarda queste faccende. Ricordatevi che quando parlera’ di voi con le amiche non vi designera’ col vostro nome e cognome ne’ tantomeno menzionera’ le vostre qualita’ morali. Dira’ semplicemete: quello con la Golf GTD bianca, oppure quello con la Mercedes Seek metallizzata ecc… ecc… L’automobile quindi deve avere al massimo due o tre anni di eta’, dev’essere ben tenuta e con tutti gli optionals. Mentre guidate vi consiglio di ascoltare le seguenti canzoni di Paolo Conte: Wanda, L’ultima donna che avremo, Per ogni cinquantennio I sempre in gamba, Lo scapolo.


6) L’Abbigliamento-
Anche qui finitela di essere alternativi : basta con le magliette, basta con I jeans. Quando vi deciderete ad acquistare un bel principe di Galles od un Ermenegildo Zegna? E la cravatta, volete proprio che ve la mettano solo quando sarete in cassa da morto? Lo so vi stringe il collo e vi da un’aria che non e’ la vostra, specialmente se non vi siete abituati, ma, o adesso o mai piu. Se non avete la sensibilita’ per abbinare I colori della cravatta con I calzini con la camicia e con il vestito, fatevi aiutare da vostra moglie. E’ il momento di essere impeccabili. Andiamo per I cinquanta.


7)I Soldi ed il potere-
Se avete il potere allora sicuramente avrete anche I soldi. Ma se non avete potere almeno abbiate il buon gusto di avere soldi. I soldi rappresentano sia la forma liquida del potere, nel senso che possono essere immediatamente fruibili, sia la forma cristallizzata dello stesso, nel senso che possono essere intesi come una particolare forma di potere messo da parte ed utilizzabile anche quando il vero potere non c’e’ piu’. Non sono tuttavia trasformabili immediatamente nel vero potere e le donne lo sanno bene tanto che possono anche disprezzare chi ha molti soldi ma e’ molto difficile che disprezzino chi ha molto potere.
Non e’ pero’ sufficiente avere soldi , bisogna anche essere disposti a spenderli con una certa classe e senza farlo pesare.

Se rispetterete I seguenti sette punti, forse riuscirete a conquistare qualche donna anche a cinquant’anni. Se pero’ oltre a conquistarla desiderate anche che vi voglia un po’ di bene, allora dovrete fare qualcosa di molto piu’ difficile e costoso.
Dovrete cercare di essere voi stessi . Lo so, specialmente a cinquant’anni, quando cambiare e’ un po’ piu’ difficile di prima, essere se’ stessi e’ la cosa piu’ difficile del mondo. Accettare di essere e di apparire quell’irascibile un po’ triste e soprattutto noioso, noioso, noioso individuo non e’ affatto semplice.
Irascibile, sempre incazzato, triste e noioso, qualche volta anche felice, sicuramente libero, quasi mai alla moda, ma tuttavia unico al mondo nel suo genere, alla faccia delle centinaia di commendatori quasi tutti uguali con la cravatta, la Mercedes ed il BMW.










Recent posts by Annibale